Cromo

Area Stampa

RENATO BORGHI: FONDAMENTALE COMPRENDERE IL CAMBIAMENTO E APPLICARLO ALLE NOSTRE ATTIVITÀ

22/06/2018 14.57.58

RENATO BORGHI: FONDAMENTALE COMPRENDERE IL CAMBIAMENTO E APPLICARLO ALLE NOSTRE ATTIVITA'

Su Imprese Lavoro ( http://www.imprese-lavoro.com/2018/06/18/federmodamilano-oggi-workshop-su-visual-merchandising-e-concept-store/ ) e su Il Giorno del 19 giugno sono stati pubblicati alcuni articoli sul Workshop in tema di visual merchandising e concept store e sulla premiazione della “Commessa del Giorno”, organizzati da FederModaMilano il 18 giungo 2018 presso la sede milanese di Confcommercio. Presenti all'incontro due ospiti di eccezione: il maestro vetrinista di VETRINE&vetrine, Fabrizio Berveglieri – che ha svelato alcuni trucchi sull'esposizione dei prodotti giusti per i clienti giusti, migliorando vetrine, layout, visual merchandising e comunicazione web – ed il Direttore de Il Giorno, Sandro Neri, che ha partecipato alla consegna dei premi e dei diplomi nell'ambito del concorso “La Commessa del Giorno”. Per il Presidente di FederModaMilano e Federazione Moda Italia, Renato Borghi: «Nel contesto che stiamo vivendo si è inserita l'innovazione tecnologica. Di fatto bisognerebbe parlare di dittatura digitale perché condiziona tutto, dalla filiera produttiva al modo delle persone di consumare e relazionarsi. È fondamentale comprendere, dunque, il cambiamento e applicarlo alle nostre attività. Abbiamo chiesto, attraverso Confcommercio, l'introduzione della web tax perché i colossi del web possono stare nello stesso mercato con le stesse regole e con le stesse imposte delle nostre attività». Per il Direttore de Il Giorno, Sandro Neri: «Quella digitale è una rivoluzione da cui gli imprenditori del commercio non possono prescindere. Non è facile adeguarsi ai tempi e farlo velocemente. Il Giorno è però felice di trovarsi al fianco del mondo del commercio per aiutare gli operatori a trovare le strategie utili e gli strumenti necessari per riuscirci, grazie all'attenzione riservata al settore e ai cambiamento in atto». Il video dell'evento è disponibile sul canale YouTube https://www.youtube.com/watch?v=4_gklGStynk&feature=share 

global blue per Federazione Moda Italia

25/05/2018 15.14.05

TAX FREE SHOPPING: LE NOVITA’ DELLA NUOVA DISCIPLINA CHE ENTRERA’ IN VIGORE DAL 1 SETTEMBRE 2018

Con la pubblicazione della “Direttoriale” del 22 maggio 2018 (vedi allegato) a firma del Direttore dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Giovanni Kessler, di concerto con il Direttore dell'Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, sui servizi di “O.T.E.L.L.O 2.0“, a decorrere dal 1° settembre 2018, tutti i commercianti che vendono a turisti extra UE dovranno adottare il nuovo sistema di emissione e trasmissione delle fatture che dovranno essere emesse esclusivamente in modalità digitale/online e secondo i nuovi requisiti di legge. La digitalizzazione della procedura avverrà tramite il sistema denominato O.T.E.L.L.O 2.0, un progetto realizzato dall'Agenzia delle Dogane.

In proposito, Global Blue - Società specializzata nel tax free shopping e Partner di Federazione Moda Italia, informa che entro il 31 agosto 2018 per poter garantire il servizio Tax Free Shopping ai turisti internazionali è necessario:

1) Svolgere la procedura di accreditamento sul sito dell'Agenzia delle Dogane (per supportare le aziende, Global Blue ha realizzato un breve “Documento di Sintesi” (in allegato) che illustra nel dettaglio i diversi passaggi per l'accreditamento.

2) Verificare di avere una soluzione di emissione Tax Free online in quanto non sarà più possibile la compilazione manuale delle fatture Tax Free, né l'utilizzo di strumenti senza collegamento internet.

In quest'ottica Global Blue si è dotata di tutti gli strumenti per dialogare con il sistema digitale OTELLO con l'obiettivo di consentire ai merchant affiliati e ai partner di dare facilmente attuazione alle recenti disposizioni. In pratica, con il nuovo sistema ci saranno alcune novità: ogni singola operazione di acquisto tax free verrà ricondotta al turista attraverso un codice alfanumerico e saranno evidenziati nuovi campi da inserire come la data di nascita e il numero di passaporto. Ciò consentirà di procedere alla compilazione della fattura in negozio in modo più semplice e rapido, mantenendo il massimo livello di sicurezza.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito http://www.globalblue.com/business/italy/ 

17/05/2018

DALLA BOTTEGA AL NEGOZIO DIGITALIZZATO: GRANDE SUCCESSO ALL'EVENTO DI CONFCOMMERCIO MOLISE CON FEDERAZIONE MODA ITALIA E FEDERPREZIOSI

Grande successo di interesse e partecipazione ha ottenuto il Workshop organizzato dalla Confcommercio Molise con Federazione Moda Italia e Federpreziosi sul tema "Migliorare il presente, inventare il futuro: la sfida del cambiamento", tenutosi il 14 maggio a Campobasso presso la Camera di Commercio.

Un modo nuovo per stare accanto agli associati e formarli per affrontare una sfida necessaria: quella del cambiamento. A giudicare dalla platea – folta, giovane e qualificata - l'Organizzazione presieduta da Paolo Spina ha fatto centro. Il focus era dedicato in particolare ai negozi del fashion e del settore gioielleria. E ha portato nella Sala Falcione della Camera di commercio i vertici delle associazioni rappresentative: il Presidente di Federazione Moda Italia e Vice Presidente di Confcommercio, Renato Borghi; il Segretario Generale della Federazione, Massimo Torti e Steven Tranquilli, Direttore di Federpreziosi.

La sfida del commercio online trova una realtà – quella della distribuzione di vicinato – già provata dalla crisi. Nel suo intervento il Presidente Renato Borghi ha affermato: «L'Italia ha bisogno di un Governo, se nessuno è in condizione di farlo lo faccia il Presidente della Repubblica. Perché i consumi riprendano c'è bisogno di due cose: reddito disponibile, che in questi anni si è ridotto, e sentiment. Chiunque pensa di concedersi qualcosa e di acquistare, se è felice. Il clima di preoccupazione non aiuta, dunque. Intanto, vanno sterilizzate queste benedette clausole di salvaguardia per evitare l'aumento dell'Iva al 24,2% e serve di conseguenza un governo nazionale. Un governo che non faccia cessare il desiderio di fare impresa perché l'occupazione si crea solo mettendo l'impresa nelle condizioni di lavorare. Il Direttore di Confcommercio Campobasso, Irene Tartaglia, ha evidenziato il bisogno di sinergia, un gioco di squadra per vincere la sfida di valorizzare le radici e tutto quanto è ‘tradizionale'. Come il tombolo. Al convegno era esposto un vestito con il famoso ricamo. Il video https://www.youtube.com/watch?v=gRRA5vCh8fo&feature=youtu.be 

17/04/2018

Renato Borghi sull'elezione dei vertici di Federazione Moda Italia: una squadra rinnovata con donne e giovani

Il Consiglio Nazionale di Federazione Moda Italia, ospitato a Forlimpopoli dalla Confcommercio Forlì - Cesena nella sede di Casa Artusi, ha rinnovato gli Organi che guideranno la Federazione fino al 2022 all'insegna di una sintesi dei territori e dei settori merceologici, con un'attenzione a giovani e donne.

Il Presidente Renato Borghi sarà affiancato dai Vice Presidenti:

- Carlo Massoletti – Vicario (Brescia)

- Patrizia Di Dio (Palermo)

- Giulio Felloni (Ferrara)

- Federica Grassini (Pisa)

- Gianni Gravante (Trento).

 

 

Rinnovata anche la Giunta:

- Riccardo Capitanio (Padova)

- Marco Cremonini (Bologna)

- Giannino Gabriel (Venezia)

- Diego Pedrali (Bergamo)

- Carlo Petrini (Perugia)

- Gianni Prazzoli (Genova)

- Carlo Saponaro (Bari)

- Marisa Tiberio (Chieti).

 

Invitati in modo permanente alla Giunta:

Riccardo Savella (l'Aquila) - Coordinatore del Gruppo Giovani 

Massimiliano De Toma - Past President Federazione Moda Italia Roma.

 

 

Entrano in Consiglio Nazionale per cooptazione:

- Dino Penna (Asti)

- Giammaria Zanzini (Rimini).

 

Nel complimentarsi con i Colleghi che lo assisteranno nell'attività di indirizzo e guida della più importante Federazione italiana del dettaglio e ingrosso moda, il Presidente di Federazione Moda Italia, Renato Borghi, ha affermato: «Il compito che ci attende, anche alla luce di un contesto economico che ancora fatica soprattutto sul mercato interno, non sarà certo facile. Al prossimo Governo chiediamo di non far scattare le clausole di salvaguardia, una riforma fiscale che abbassi tasse a famiglie ed imprese, l'introduzione di una web tax non solo per la vendita di servizi online così come attualmente sembra indirizzata, ma anche e soprattutto sulle piattaforme di e-commerce che minano sempre di più un già faticoso equilibrio concorrenziale a fronte di un mancato gettito per le casse dello Stato stimato in almeno 4-5 miliardi l'anno. Un'attenzione particolare va poi alla lotta alla contraffazione che vede spazi di conquista anche sul web. In un Paese civile e che vede le nostre imprese tartassate, non è tollerabile vedere su marketplace dei più importanti social network annunci di prodotti taroccati e venduti abusivamente in più taglie e colori. Da parte nostra occorre l'impegno in tutti i territori ad accompagnare al meglio le aziende con formazione specialistica per l'innovazione, la digitalizzazione e le reti d'impresa».

Federazione Moda Italia è la più importante Federazione di Settore Moda, dettaglio e ingrosso abbigliamento, calzature, pelletterie, accessori, articoli sportivi, tessile-arredamento, in cui operano oltre 72.000 addetti – costituita nel 1949 – che associa oltre 30.000 aziende iscritte nelle rispettive Associazioni provinciali del Sistema Confcommercio.

CONVENZIONE SCF: SCONTI AI SOCI SUI DIRITTI CONNESSI A PRODUTTORI DISCOGRAFICI E ARTISTI

30/03/2018 11.55.38

CONVENZIONE SCF: SCONTI AI SOCI SUI DIRITTI CONNESSI A PRODUTTORI DISCOGRAFICI E ARTISTI

Federazione Moda Italia ha rinnovato la partnership con SCF, Società Consortile Fonografi, per la gestione dei diritti connessi ai produttori discografici ed agli artisti interpreti ed esecutori riconosciuti dalla Legge sul diritto d'Autore (l. 633/1941).

Su una registrazione musicale, infatti, convivono due famiglie di diritti, quattro soggetti giuridici interessati (Autore, Editore, Artista e Casa Discografica) e, in linea generale, almeno due enti distinti per la raccolta dei compensi, SIAE (per Autore ed Editore) e SCF (per Artista e Casa Discografica).

Grazie alla convenzione sottoscritta con SCF, gli Esercizi Commerciali associati a FEDERMODA che diffondono muisica nei propri locali (attravreso radio, tv, lettori audio/video compatti, PC, lettori CD/DVD, ecc...) avranno diritto, per l'anno 2018, ad una RIDUZIONE del 30% sui compensi dovuti, se provvedono a sottoscrivere la licenza ENTRO il 30 APRILE 2018, compilando il modulo allegato e barrando la casella "CONFCOMMERCIO/FEDERMODA" nell'apposito campo "Associazione di Categoria".

Inoltre, gli esercizi commerciali che hanno una superficie di vendita inferiore a 200 metri quadri che sottoscriveranno la licenza entro il 30 aprile 2018 beneficeranno di tariffe ULTERIORMENTE RIDOTTE.

Per maggiori informazioni contatta gli Uffici di FederModaItalia ( info@federazionemodaitalia.it tel. 027601512).

Si ricorda che, ai sensi degli artt. 73 e 73bis della Legge sul diritto d'Autore, i produttori di fonogrammi e gli artisti interpreti ed esecutori hanno diritto ad un compenso ogni volta che vi sia una pubblica diffusione, anche senza scopo di lucro, dei brani del proprio repertorio. Il mancato pagamento dei compensi dovuti ai produttori fonografici ai sensi della normativa vigente può essere sanzionato tanto in sede civile che in sede penale.