Cromo

Area Stampa

RENATO BORGHI ALLO SHOPPING TOURISM: MADE IN ITALY E BELLEZZA DEL TERRITORIO LA NOSTRA CARTA VINCENTE

27/11/2017 16.06.32

RENATO BORGHI ALLO SHOPPING TOURISM: MADE IN ITALY E BELLEZZA DEL TERRITORIO LA NOSTRA CARTA VINCENTE

Il 24 novembre si è tenuto a Roma Shopping Tourism, forum italiano ideato da Risposte Turismo per sostenere lo sviluppo del turismo dello shopping in Italia e contribuire alla sua conoscenza. Dalla ricerca "Shopping Tourism Italian Monitor", presentata nell'ambito dell'evento, emerge che ogni anno a Firenze, Milano, Roma, Torino e Venezia i "turisti per shopping" spendono in media 110 euro a testa al giorno. Il capoluogo lombardo è nettamente il preferito, mentre ad essere acquistato è soprattutto l'abbigliamento (60%) seguito da accessori e pelletteria (17,3%) e cosmetica e profumeria (3,6%). Ad inaugurare "Shopping Tourism" è stato Renato Borghi, Vice Presidente di Confcommercio e Presidente di Federazione Moda Italia, che ha sottolineato che "Il turismo produce l'11% Pil, dà lavoro a due milioni di persone e assicurerà insieme ai servizi il surplus di crescita per il nostro Paese. Il 50% delle spese extra dei turisti va allo shopping, ciò che assicura un legame forte con il commercio. E l'Italia da questo punto di vista è un unicum, perché coniuga pluralismo distributivo - dagli outlet ai negozi multibrand alle botteghe artigiane - e bellezza del territorio". A seguire Luca Patané, Presidente di Confturismo, ha detto che "Lo shopping è sempre stato uno dei grandi motori del turismo, spesso non evidenziato: va tirato fuori evidenziando la sua grande forza propulsiva per il settore. Nel turismo ci sono territori sconfinati, oggi ciò che ci manca è più internazionalizzazione, dobbiamo crescere come presenza all'estero anche per aumentare l'interesse per il nostro Made in Italy. E spingere forte anche sul digitale, che può assicurare un futuro a molti di noi". Nel corso dell'evento è intervenuto anche il Segretario Generale di Federazione Moda Italia, Massimo Torti, nell'ambito di una tavola rotonda su “Lo shopping tourism in Italia: la necessita' di una vision”, dedicata ad approfondire e analizzare le diverse formule di shopping tourism in Italia per formula, obiettivi, localizzazione: “C'è una stretta relazione tra turismo e dettaglio Moda in Italia. Gli stranieri acquistano perché vogliono portare a casa il lifestyle italiano e sono stimolati se spendono i loro soldi per qualcosa che sa anche regalare un'esperienza emozionale. Su questo, Federazione Moda Italia sta investendo con corsi di formazione su “Vendere alle diverse culture nel fashion retail e con la diffusione dello “Slang della Moda” un piccolo dizionario con i termini tipici della moda in italiano, inglese, francese, russo e cinese. Promozione e sostegno dei Negozi Storici, il limite del contante abbassato a 10 mila euro per gli stranieri extra UE, l'abbassamento della soglia per il tax free e la promozione, in occasione dell'anno dedicato al Turismo Slow nel 2019, di un evento come lo Small Business Saturday, come avanzato dal Presidente di Federazione Moda Italia, Renato Borghi, nell'Assemblea della Federazione del 20 novembre a Bologna, i temi a noi cari”.

Maggiori informazioni ed il Video dell'evento sono a disposizione su http://www.confcommercio.it/-/shopping-tourism-ricerca

 

FEDERAZIONE MODA ITALIA: RENATO BORGHI RICONFERMATO PRESIDENTE. ELETTI GLI ORGANI SOCIALI

21/11/2017 10.05.09

FEDERAZIONE MODA ITALIA: RENATO BORGHI RICONFERMATO PRESIDENTE. ELETTI GLI ORGANI SOCIALI

Il Vice Presidente nazionale di Confcommercio Imprese per l'Italia alla guida della più importante Federazione del Settore Moda.

L'Assemblea, riunita a Bologna nella splendida cornice cinquecentesca di Palazzo Segni Masetti - sede della Confcommercio locale - ha riconfermato all'unanimità e per acclamazione Renato Borghi alla Presidenza di Federazione Moda Italia per il prossimo quinquennio.

"Tra le leve sulle quali m'impegnerò per garantire ancora futuro alle imprese del dettaglio tradizionale - dice Renato Borghi - la formazione specialistica attraverso una Fashion Digital Academy, l'innovazione e la costituzione di reti d'impresa per fronteggiare al meglio le sfide locali in un mercato iper-globalizzato. Ho proposto al Presidente di Confcommercio Imprese per l'Italia Carlo Sangalli il lancio della giornata nazionale di valorizzazione del dettaglio indipendente e delle piccole imprese sul modello dello Small Business Saturday statunitense".

In conclusione della Convention di Federazione Moda Italia, il Presidente Borghi, ha sottolineato l'urgenza, in sintonia con l'impegno su questo fronte del Presidente Sangalli, a che venga messa mano tempestivamente alla riforma fiscale e all'introduzione dell'auspicata web tax per un miglior equilibrio concorrenziale.

 

IL PRESIDENTE

BORGHI RENATO

IL NUOVO CONSIGLIO

AMENDOLA GIOVANNI ANTONIO COSENZA
CAPITANIO RICCARDO PADOVA
CREMONINI MARCO BOLOGNA
CUCCUINI GIANNI LIVORNO
DE TOMA MASSIMILIANO ROMA
DI DIO PATRIZIA PALERMO
FELLONI GIULIO FERRARA
FERRI ANDREA NOVARA
GABRIEL GIANNINO VENEZIA
GRASSINI FEDERICA PISA
GRAVANTE GIOVANNI TRENTO
LIEVORE MARIANO VERONA
MANTOVANI PAOLO AREZZO
MASSOLETTI CARLO BRESCIA
PEDRALI DIEGO BERGAMO
PETRINI CARLO PERUGIA
POPOLIZIO ANTONELLA PORDENONE
PRAZZOLI GIANNI GENOVA
SABATINO DOMENICO VERCELLI
SAPONARO CARLO BARI
SAVELLA RICCARDO L'AQUILA
TAGARELLLI MARINO FOGGIA
TIBERIO MARISA CHIETI
ULIAN MARIO UDINE

 

IL COLLEGIO DEI REVISORI
CAMMALLERI ANGELO PIO CALTANISS.
FERRETTI PIETRO PAVIA
ZAMPIERI VITTORIO BELLUNO

 

DIRITTI DAUTORE: GRAZIE A CONFCOMMERCIO CON FEDERAZIONE MODA ITALIA ED ALTRE FEDERAZIONI EVITATO INCREMENTO COSTI AD OPERATORI COMMERCIALI

09/11/2017 17.39.19

Diritti d'Autore - DIFFUSIONE DELLA MUSICA NEI NEGOZI: IMPORTANTE SUCCESSO SINDACALE DI CONFCOMMERCIO E FEDERAZIONE MODA ITALIA

AGCOM - GESTIONE COLLETTIVA DEI DIRITTI D'AUTORE: GRAZIE ALL'AZIONE DI CONFCOMMERCIO CON FEDERAZIONE MODA ITALIA ED ALTRE FEDERAZIONI EVITATO UN FORTE DISAGIO ED UN INCREMENTO DEI COSTI AGLI OPERATORI COMMERCIALI

Grazie all'azione di Confcommercio con FederazioneModaItalia ed altre Federazioni del Sistema (Federpreziosi, Federmobili, Federalberghi, FIPE, FIDA) le imprese del nostro settore hanno evitato un forte disagio, un incremento delle incombenze e delle spese di gestione dell'attività per la DIFFUSIONE DELLA MUSICA NEI NEGOZI.

Nel giugno scorso, infatti, abbiamo espresso con forza, tramite risposte scritte a una consultazione pubblica di AgCom, le nostre preoccupazioni di fronte ai contenuti di un Decreto Legislativo che imponeva alle imprese che diffondono musica d'ambiente l'identificazione puntuale di ciascun brano diffuso (titolo originale, anno di produzione o di distribuzione, produttore e durata complessiva dell'opera).

La Delibera di attuazione del decreto legislativo 15 marzo 2017, n. 35, pubblicata sul sito dell'AGCOM:

• ha riconosciuto che «… il legislatore non ha introdotto nuove incombenze e nuovi oneri in capo agli esercizi commerciali»

• ha evidenziato che «gli esercizi commerciali che ritrasmettono contenuti protetti diffusi da altri (emittenti radiofoniche o televisive) rientrano nella nozione di utilizzatori, ma non avendo a disposizione le informazioni di cui al citato art. 23, non sono soggetti all'obbligo di rendicontazione dettagliata».

Sul sito dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AgCom), è disponibile la Delibera n. 396/17/CONS "Attuazione del decreto legislativo 15 marzo 2017, n. 35 in materia di gestione collettiva dei diritti d'autore e dei diritti connessi e sulla concessione di licenze multiterritoriali per i diritti su opere musicali per l'uso on line nel mercato interno", ed è possibile trovare riscontro oggettivo dell'importante risultato raggiunto da Confcommercio, Federazione Moda Italia e dalle altre categorie del nostro Sistema, che pone fine a un fondato timore di sanzioni particolarmente pesanti (da 20.000 a 100.000 euro), in capo agli operatori che diffondono musica d'ambiente.

COMPRI FALSO, MA LO SAI CHE: FEDERAZIONE MODA ITALIA INCONTRA I RAGAZZI DELLE SCUOLE DI SAN DONATO MILANESE

17/10/2017 13.30.52

COMPRI FALSO, MA LO SAI CHE: FEDERAZIONE MODA ITALIA INCONTRA I RAGAZZI DELLE SCUOLE DI SAN DONATO MILANESE

In occasione della Settimana della Legalità (../it/iniziative/eventi/dd_58_3973/la-settimana-della-legalita-federazione-moda-italia-al-fianco-di-15-comuni-del-sud-milano-e-2-del-lodigiano), organizzata dall'Osservatorio Mafie Sud Milano nei 15 Comuni del sud Milano e 2 del Lodigiano, con Confcommercio Milano - sede territoriale di Melegnano, Federazione Moda Italia e FederModaMilano, il Segretario Generale di Federazione Moda Italia, Massimo Torti, interverrà mercoledì 18 ottobre 2017 alle ore 10.00 all'Auditorium dell'Omnicomprensivo di San Donato (Via Martiri di Cefalonia, 46) per illustrare agli studenti delle Scuole superiori le motivazioni che sottendono all'acquisto "ORIGINALE"!

La Settimana della Legalità si declina in una serie di eventi pubblici e dedicati alle scuole primarie e secondarie del territorio che si svolgeranno dal 16 al 22 ottobre 2017.

I 17 Comuni della provincia di Milano (15) e Lodi (2) interessati sono: Carpiano, Casalmaiocco, Cerro al Lambro, Colturano, Dresano, Melegnano, Mediglia, Mulazzano, Paullo, Pantigliate, Peschiera Borromeo, Pieve Emanuele, San Donato Milanese, San Giuliano Milanese, San Zenone al Lambro, Tribiano, Vizzolo Predabissi

Giovedì 19 in occasione del mercato settimanale a Melegnano, sarà organizzato il Gazebo AntiContraffazione in collaborazione con il Nucleo Antiabusivismo della Polizia Locale di Milano, Confcommercio Melegnano, FederModaMilano e Federazione Moda Italia.

iNovaRetail: MENZIONE DI MERITO DELLA CONFCOMMERCIO AL PROGETTO DI FEDERAZIONE MODA ITALIA

02/10/2017 17.21.43

iNovaRetail: MENZIONE DI MERITO DELLA CONFCOMMERCIO AL PROGETTO DI FEDERAZIONE MODA ITALIA

In occasione della Conferenza di Sistema della Confcommercio Imprese per l'Italia, Federazione Moda Italia è stata premiata dal Presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, dal Presidente dei Giovani Imprenditori, Alessandro Micheli e dal Direttore Generale, Francesco Rivolta, con la "Menzione di merito" per il progetto #iNovaRetail di #innovazione #democratica e #sostenibile. 

Nella foto: il Presidente di Federazione Moda Italia, Renato Borghi, il Segretario Generale, Massimo Torti, Marco Sperati, Consigliere di Federmoda Milano e titolare del negozio Bottazzo sas, Marco Andolfi, AD della società Disignum srl che ha sviluppato la piattaforma, mentre ricevono il premio dal Presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, dal Presidente dei Giovani Imprenditori, Alessandro Micheli e dal Direttore Generale, Francesco Rivolta.

Nato dalla partnership tra Federazione Moda Italia, un negozio di abbigliamento e calzature (Bottazzo sas) associato a Federmoda Milano e un'azienda di servizi (Disignum srl), iNovaRetail coniuga piattaforma tecnologica e nuove metodologie di lavoro per aiutare il dettaglio tradizionale a trasformarsi in linea con le abitudini e attitudini di acquisto del consumatore di oggi.

iNovaRetail Small è stato studiato per rendere dettami e strumenti della moderna distribuzione accessibili e facilmente adottabili anche dai piccoli commercianti con funzionalità e tool che offrono nuove opportunità in termini di customer e shopping experience, monitoraggio di flussi e dinamiche d'acquisto, store managing e comunicazione integrata multicanale.

Il progetto ha raccolto numerose manifestazioni di interesse e attestazioni da parte di Presidenti e Direttori presenti alla Conferenza di Sistema della Confcommercio che hanno visitato lo stand di Federazione Moda Italia.

Il progetto è stato presentato anche in occasione della MFW - Milano Fashion Week, il 24 settembre presso LineaIntimaPoint/Officina14, in Via Tortona 14 dove si è svelato il negozio del futuro. Info su http://www.lineaintima.net/it/magazine_detail/alla_mfw_si_svela_il_negozio_del_futuro-3120.html 

MODA SOTTO LE STELLE: SABATO 2 SETTEMBRE AD ASTI DEFILE DI MODA, MA ANCHE FORMAZIONE E DIVERTIMENTO

01/09/2017 09.59.13

MODA SOTTO LE STELLE: SABATO 2 SETTEMBRE AD ASTI DEFILE' DI MODA, MA ANCHE FORMAZIONE E DIVERTIMENTO

SABATO 2 SETTEMBRE 2017 alle ore 21.00 torna nel suggestivo scenario di Piazza Medici ad Asti “Moda sotto le Stelle”.

La manifestazione è organizzata dall'Ascom Confcommercio di Asti con il Patrocinio del Comune di Asti, Federazione Moda Italia e Camera di Commercio di Asti.

Una serata che propone una “anteprima delle collezioni autunno inverno 2017-2018 ” e che vedrà come sempre la partecipazione di molti negozi astigiani non solo del settore abbigliamento.

L'intenzione è quella di coniugare storia e tradizione con la innovazione.

Alle ore 21 si accenderanno i riflettori e in Piazza Medici e sfileranno i capi di boutique astigiane d'abbigliamento e non solo, Il Guardaroba da 0-16 anni, Buena Vita, Dettagli, Malu' e Selfi. Parteciperà con un contenuto sponsorizzato GOOD LOOK.

Non solo defilè di moda ma anche formazione e divertimento. Parteciperà infatti anche quest'anno l'Istituto Castigliano con il suo corso di moda, grazie all'attenzione che Ascom Confcommercio Asti dedica al territorio e alle opportunità dei giovani che in quella serata presentano i modelli creati nel corso dell'anno scolastico.

Il Responsabile delle manifestazioni di Confcommercio, Dino Penna, nonché Presidente di Federmoda Provinciale, anche quest'anno si è avvalso per le coreografie di Rita Puja, assicura che sarà una serata piacevole.

L'iniziativa, voluta e promossa dalla Confcommercio, vede nuovamente la collaborazione con il Comitato Palio del “Borgo del Santo” – San Secondo - all'insegna dello slogan “Il Commercio promuove il Palio….il Palio promuove il Commercio” (per vivere e far vivere la nostra città e gli eventi che la caratterizzano, tutto l'anno).

Presentano la serata Francesca Penna con il duo Gianmarco e Federico che proporranno anche le loro irresistibili gag.