Cromo

Area Stampa

MODA SOTTO LE STELLE: SABATO 2 SETTEMBRE AD ASTI DEFILE DI MODA, MA ANCHE FORMAZIONE E DIVERTIMENTO

01/09/2017 09.59.13

MODA SOTTO LE STELLE: SABATO 2 SETTEMBRE AD ASTI DEFILE' DI MODA, MA ANCHE FORMAZIONE E DIVERTIMENTO

SABATO 2 SETTEMBRE 2017 alle ore 21.00 torna nel suggestivo scenario di Piazza Medici ad Asti “Moda sotto le Stelle”.

La manifestazione è organizzata dall'Ascom Confcommercio di Asti con il Patrocinio del Comune di Asti, Federazione Moda Italia e Camera di Commercio di Asti.

Una serata che propone una “anteprima delle collezioni autunno inverno 2017-2018 ” e che vedrà come sempre la partecipazione di molti negozi astigiani non solo del settore abbigliamento.

L'intenzione è quella di coniugare storia e tradizione con la innovazione.

Alle ore 21 si accenderanno i riflettori e in Piazza Medici e sfileranno i capi di boutique astigiane d'abbigliamento e non solo, Il Guardaroba da 0-16 anni, Buena Vita, Dettagli, Malu' e Selfi. Parteciperà con un contenuto sponsorizzato GOOD LOOK.

Non solo defilè di moda ma anche formazione e divertimento. Parteciperà infatti anche quest'anno l'Istituto Castigliano con il suo corso di moda, grazie all'attenzione che Ascom Confcommercio Asti dedica al territorio e alle opportunità dei giovani che in quella serata presentano i modelli creati nel corso dell'anno scolastico.

Il Responsabile delle manifestazioni di Confcommercio, Dino Penna, nonché Presidente di Federmoda Provinciale, anche quest'anno si è avvalso per le coreografie di Rita Puja, assicura che sarà una serata piacevole.

L'iniziativa, voluta e promossa dalla Confcommercio, vede nuovamente la collaborazione con il Comitato Palio del “Borgo del Santo” – San Secondo - all'insegna dello slogan “Il Commercio promuove il Palio….il Palio promuove il Commercio” (per vivere e far vivere la nostra città e gli eventi che la caratterizzano, tutto l'anno).

Presentano la serata Francesca Penna con il duo Gianmarco e Federico che proporranno anche le loro irresistibili gag.

CHIETI: SPORTELLO AFFITTI riNEGOZIati PER CALMIERARE I COSTI DEI LOCALI COMMERCIALI

18/07/2017 10.37.43

CHIETI: SPORTELLO 'AFFITTI riNEGOZIati' PER CALMIERARE I COSTI DEI LOCALI COMMERCIALI

Su Il Centro è stato pubblicato un articolo sul Progetto di Federazione Moda Italia "Affitti Ri-NEGOZIati" declinato a Chieti grazie all'iniziativa della vulcanica Presidente di Confcommercio Chieti e Federazione Moda Italia Chieti, Marisa Tiberio, che ha creduto fortemente nel progetto attivando le specifiche sinergie che solo il Sistema Confcommercio sa creare sul territorio con Comune (per fiscalità di vantaggio per i proprietari immobiliari - locatori e per gli operatori commerciali - conduttori), Banca (per la definizione di un tasso basso del 3% in due anni di prestito fino a 75mila euro) e Confidi (che avallano il credito con una copertura che parte dal 50% ma può arrivare - come detto ieri - al 90%). L'incontro di presentazione del progetto è avvenuto nella splendida cornice della sede della CCIAA di Chieti, con i lavori introdotti da Marisa Tiberio, Presidente provinciale, spalleggiata per l'occasione da Renato Borghi, Vicepresidente Nazionale di Confcommercio nonché Presidente di Federazione Moda Italia e da Massimo Torti, Segretario Generale di Federazione Moda Italia. Il progetto ha un triplice obiettivo: aiutare i commercianti che non riescono più a pagare gli affitti, spesso esosi, dei rispettivi negozi; andare incontro alle esigenze dei locatori alle prese con morosità anche datate e, infine, consentire alle città di riempire i tanti locali vuoti con benefici per i Comuni sia in termini di entrate tributarie che di immagine. Per il Presidente di Federazione Moda Italia, Renato Borghi: «La proposta che abbiamo ideato vuole accordare commercianti e proprietari di immobili, con un canone calmierato e pagato in anticipo. Continuiamo a ribadire come i negozi nel contesto urbano garantiscano servizi, relazioni sociali, vivibilità, pulizia e decoro. Sostenerli significa dare risposte positive a tutta la collettività». Per la Presidente Marisa Tiberio: «Il particolare momento economico dell'Abruzzo e della provincia di Chieti ci pone di fronte alla triste realtà dei tanti locali commerciali chiusi nelle nostre città. Basti pensare che nel primo trimestre del 2017 sul territorio c'è, tra chiusure e nuove aperture, un saldo negativo di 122 attività commerciali. Un numero davvero importante che, al di là dei tecnicismi relativi ai numerosi negozi chiusi a fine 2016 e per questo conteggiati nel primo scorcio del 2017, merita un'attenta riflessione da parte di tutti». Su rainews la notizia dell'evento.

 

Maggiori informazioni su:


http://www.rainews.it/dl/rainews/TGR/multimedia/ContentItem-5db96f27-534c-402a-875c-c92c21134826.html  al minuto 9'35"

http://www.ilcentro.it/chieti/affitti-a-costi-pi%C3%B9-bassi-per-rilanciare-il-centro-1.1659095 

CORSA AL NEGOZIO PHYGITAL. FEDERAZIONE MODA ITALIA PRESENTA iNovaRetail Small. DAL NEGOZIO TRADIZIONALE AL NEGOZIO DEL FUTURO CON I PARAMETRI DA TENERE SOTTO CONTROLLO.

18/07/2017 10.21.11

CORSA AL NEGOZIO PHYGITAL. FEDERAZIONE MODA ITALIA PRESENTA iNovaRetail Small. DAL NEGOZIO TRADIZIONALE AL NEGOZIO DEL FUTURO CON I PARAMETRI DA TENERE SOTTO CONTROLLO.

Sulle principali riviste di settore Moda ("Pambianco") ed Intimo ("Linea Intima" e "Intimo Retail") sono stati pubblicati intererssanti articoli sul progetto iNovaRetail Small studiato e realizzato “su misura”, grazie alla collaborazione tra Federazione Moda Italia, l'azienda di servizi Disignum srl e il negozio di abbigliamento e calzature associato a FederModaMilano, Bottazzo sas, che si è reso disponibile a testare e a sperimentare nel proprio punto vendita un progetto di innovazione. 

 

INTIMO RETAIL - PUNTO VENDITA: I PARAMETRI DA TENERE SOTTO CONTROLLO 

E' di Milano il primo associato FederModa che ha scelto di adottare la piattaforma INovaRetail. Grazie a questo programma è possibile avere quotidianamente una fotografia chiara dell'andamento dell'attività commerciale. Contemporaneamente, la clientela può vivere una shopping experience innovativa

Innovazione, tecnologia e web sono degli alleati che possono contribuire a migliorare il business di un'attività commerciale anche di piccole dimensioni. Per sperimentare i vantaggi che il web e l'innovazione più in generale possono portare al proprio punto vendita occorre però essere disposti a cambiare, anche gradualmente, l'approccio al business. Oggi, sono ancora pochi gli imprenditori del dettaglio indipendente che hanno una gestione scientifica della propria attività commerciale. Lo confermano i numeri. Un'indagine svolta da Confcommercio su un panel di circa 800 punti vendita rivela che solo il 44% degli operatori del commercio analizza gli incassi giornalieri, il 21,9% controlla la rotazione delle scorte per categoria di prodotto, il 15,4% considera il rapporto accessi al punto vendita/acquisti, mentre solo il 3,6% effettua un'analisi degli incassi per metro quadrato. Conoscere questi parametri è importante non solo per una visione realistica della propria attività, ma anche per avere dei riscontri quando si vogliono sostenere dei piccoli investimenti pubblicitari.

 

LINEA INTIMA: DAL NEGOZIO TRADIZIONALE AL NEGOZIO DEL FUTURO
Sulla rivista di settore Linea Intima è stato pubblicato un interessante articolo che parla di FederazioneModaItalia ed illustra il progetto INovaRetail small . Dal negozio tradizionale al negozio del futuro. Il negozio fisico è destinato ad evolvere. Partendo da questo assunto, Federazione Moda Italia L@b presenta “iNovaRetail Small”, un progetto nato dalle esigenze di cambiamento di un piccolo negozio di prêt-à-porter e calzature associato a FederModaMilano (Bottazzo sas) incrociate con le competenze di un'azienda di servizi (Disignum srl). Il format "iNovaRetail Small" coniuga piattaforma tecnologica, organizzazione del lavoro e metodo per aiutare il negozio tradizionale a trasformarsi, in linea con le nuove abitudini e attitudini di acquisto di un cliente, oggi non più consumatore, ma sempre più "ConsumAttore". Nell'articolo le interviste a Marco Sperati (titolare di Bottazzo sas) e a Marco Andolfi, CEO di Disignum srl).

 

PAMBIANCO: CORSA AL NEGOZIO PHYGITAL. FEDERMODA PRESENTA INOVARETAIL
Sull'ultimo numero di Pambianco Magazine (numero 8, in edicola in questo mese di giugno) è stato pubblicato un articolo sulla partita giocata dal retail sull'equilibrio tra off e online in cui a livello mondiale si assiste alla spinta di Wal Mart per guadagnare spazio in rete, a fronte di quella di Amazon volta a conquistare metri quadrati di negozio: “Anche da questa parte del pianeta, il tema comincia a essere considerato cruciale, al punto che Federazione moda Italia ha lanciato un progetto per il retail Phygital. Internet e il commercio elettronico non vanno visti solo come minacce, ma anche come opportunità da cogliere, come strumenti per diversificare le proprie strategie di vendita, ha commentato Renato Borghi, presidente della Federazione. Non dobbiamo preoccuparci solo del fenomeno Topo (Try offline & purchase online), ma occuparci anche dell'altra faccia della medaglia che ci offre internet, il Ropo (Research online & purchase offline). Solo così potremmo affrontare un contesto in continua e rapida evoluzione. In questa prospettiva è nato iNovaRetail, il progetto frutto della collaborazione tra Federazione Moda Italia, l'azienda di servizi Disignum e il negozio di abbigliamento e calzature associato Bottazzo presentato lunedì a Milano. INovaRetail, in particolare, è il progetto che permette ai negozianti di far coesistere strategie offline e online all'interno del punto vendita, puntando su un'innovazione sia tecnologica sia di processo, cui si sommano iniziative orientate al cliente.