Cromo

Area Stampa

REGGIO CALABRIA

02/05/2017

REGGIO CALABRIA: FASHION & MUSIC INCANTA IL TEATRO FRANCESCO CILEA

Grandissimo successo ha ottenuto l'iniziativa “Fashion & Music” organizzata da Confcommercio Reggio Calabria nella meravigliosa cornice del Teatro “Francesco Cilea” con l'obiettivo di aiutare le imprese terremotate per non dimenticare le difficoltà che stanno vivendo le zone colpite del centro Italia, nel segno di una solidarietà che chiama e una città che risponde con il pubblico delle grandi occasioni. In platea i massimi vertici della Federazione Moda Italia per la serata organizzata da Confcommercio insieme alle Aziende del territorio, in collaborazione col Comune di Reggio Calabria. Un successo per “Fashion & Music” all'insegna della moda, della musica e, appunto, della solidarietà alla presenza, tra gli altri, del Presidente della Confcommercio Giovanni Santoro, del Direttore provinciale Marisa Lanucara, instancabile regista di tutto l'evento, e dei rappresentati della Federazione Moda Italia, il Presidente Renato Borghi (anche Presidente di “50&Più”) e il Segretario Generale Massimo Torti. Tra un quadro di moda ed un altro, spazio alle premiazioni "Maestri del commercio". Un riconoscimento per una vita trascorsa al servizio degli altri ed assegnato da Confcommercio insieme a “50&Più” a tutti coloro che svolgono o hanno svolto la propria opera nel settore del commercio, del turismo o dei servizi per almeno un quarto di secolo. Per il Presidente Renato Borghi, che si è complimentato con il Presidente di Confcommercio Reggio Calabria, Giovanni Santoro, per l'ottima riuscita dell'iniziativa: «Ciascuno arriva carico di storie fatte di intraprendenza e di tenacia, di difficoltà e di successi. Invito i premiati ad essere testimoni del valore del lavoro. Sono un esempio per dedizione e passione i dodici operatori insigniti». La serata è stata allietata da intermezzi musicali e comici di artisti. Per il Segretario Generale della Federazione Moda Italia, Massimo Torti: «Uno spettacolo eccezionale, curato nei minimi dettagli e dal nobile scopo». Info su: https://www.calabriapost.net/attualita/successo-perfashion-music-l-iniziativa-solidale-di-confcommercio 

Il video dell'evento è disponibile su https://www.facebook.com/CityNow.it/videos/1415422501850527/ 

ANTICONTRAFFAZIONE: PRESENTATO IL PIANO STRATEGICO NAZIONALE 2017 e 18

06/04/2017

ANTICONTRAFFAZIONE: PRESENTATO IL PIANO STRATEGICO NAZIONALE 2017 e 18

Presso il Ministero dello Sviluppo Economico, il Presidente del Consiglio Nazionale Anticontraffazione, Senatore Antonio Gentile, ha approvato il 30 marzo 2017 il Piano Strategico Nazionale 2017/18. Il Piano crea un sistema organico di prevenzione e contrasto della contraffazione e si pone come modello di riferimento per tutti i soggetti coinvolti nel sistema anticontraffazione, conciliando l'unitarietà delle azioni con il rispetto dell'autonomia operativa delle singole Amministrazioni, protagoniste dell'attuazione delle misure. Frutto del lavoro coordinato del Sistema Paese, il Piano identifica i principali obiettivi delle politiche anticontraffazione mettendo a sistema gli strumenti operativi individuati per affrontare le nuove sfide poste dal mercato del falso. Si riconferma inoltre l'importanza di favorire nelle giovani generazioni un approccio culturale nuovo, volto ad un consumo consapevole di prodotti legali. A questo fine, il Piano propone iniziative che puntano a stimolare la riflessione degli studenti con modalità particolarmente innovative – teatro, film-documentari, laboratori – anche utilizzando il web. Anna Lapini, rappresentante di Confcommercio per la sicurezza e la legalità, accompagnata dal Vicepresidente di Federazione Moda Italia Gianni Gravante, ha manifestato nell'occasione la disponibilità di Confcommercio ad una fattiva collaborazione sottolineando peraltro l'impegno già in atto del sistema confederale soprattutto sui temi della formazione/informazione dei consumatori, con particolare attenzione agli studenti. Info sul sito della Confcommercio e su http://www.uibm.gov.it/index.php/30-03-
2017-mise-riunione-consiglio-nazionale-anticontraffazione 

SLANG DELLA MODA: LA PAROLA DELLA SETTIMANA E’ BIANCHERIA

06/04/2017

SLANG DELLA MODA: LA PAROLA DELLA SETTIMANA E’ BIANCHERIA

La parola de “Lo Slang della Moda” della settimana è: BIANCHERIA.

In inglese: UNDERWEAR.

In francese: LINGE.

n russo: БЕЛЬЕ.

In cinese (mandarino): 衣物.

Si ricorda che è on line la versione web de “Lo Slang della Moda”  ( www.slangdellamoda.it ) con la possibilità per gli utenti di tradurre i termini tipici della moda dall'italiano all'inglese, francese, russo e cinese
(mandarino). Lo “Slang della Moda” è un piccolo dizionario illustrato con i più comuni termini e
neologismi creati proprio nell'ambito della moda. Uno strumento di grande utilità per diffondere la
cultura del bello e del Made in Italy nel mondo, immaginato per gli operatori del dettaglio moda,
per gli addetti alle vendite che approcciano clienti stranieri e per i turisti stranieri stessi. Per
informazioni su “Lo Slang della Moda” contattare gli Uffici di Federazione Moda Italia
(info@federazionemodaitalia.it oppure tel. 02.76015212)

MARKETING SENSORIALE NEI FASHION STORE: TUTTO ESAURITO A VERCELLI PER I 5 SENSI NELLE VENDITE

27/03/2017 16.52.16

MARKETING SENSORIALE NEI FASHION STORE: TUTTO ESAURITO A VERCELLI PER I 5 SENSI NELLE VENDITE

Il 27 marzo si è tenuto presso la Sala Biginelli della sede Ascom Confcommercio di Vercelli un evento formativo sul Marketing sensoriale; un corso che rompe gli schemi della formazione tradizionale, in cui i corsisti hanno sperimentato nuove tecniche di vendita basate sull'importanza dell'attenzione ai 5 sensi. L'evento, promosso da Federazione Moda Italia Vercelli con il coinvolgimento delle Associazioni territoriali di Federpreziosi, Terziario Donna e Gruppo Giovani Imprenditori della provincia di Vercelli, ha registrato subito il tutto esaurito con 70 partecipanti. Nel corso dell'evento, Lorenzo Dornetti di AGF Group (la più grande struttura di psicologi del lavoro italiana partner di Federazione Moda Italia), ha spiegato come conoscere e sfruttare i cinque sensi per massimizzare l'esperienza di acquisto del consumatore all'interno del punto vendita, con particolare focus nei settori Fashion e Luxury. All'evento è intervenuto anche il Presidente di Federazione Moda Italia e Vice Presidente di Confcommercio Imprese per l'Italia, Renato Borghi con il Segretario Generale nazionale Massimo Torti.

Per il Presidente di Federazione Moda Italia e Vice Presidente di COnfcommercio, Renato Borghi: "Per fare il nostro mestiere ci vuole coraggio, conoscenza e tanta buona volontà per andare avanti, nonostante anche alcune sciagurate scelte che di certo non ci aiutano come ad esempio l'abolizione dei voucher e gli incrementi dell'l'IVA che speriamo non proseguano. Sarebbe una "Caporetto" per le nostre imprese. Su questo la Confcommercio con il Presidente Carlo Sangalli in prima persona sta facendo un lavoro costante e pressante in modo da scongiurarne il rischio".

Per il Presidente di Ascom COnfcommercio Vercelli, Antonio Bisceglia: “Sono molto contento che anche la formazione si stia evolvendo e miri ad abbracciare ambiti nuovi e interessanti. In un momento come quello attuale le imprese hanno bisogno di un sostegno in tal senso. Le numerosissime adesioni raccolte in una settimana sono un risultato inaspettato, segno dell'interesse delle imprese e del riconoscimento di Ascom come Associazione attenta all'innovazione”.

Soddisfatto anche il Presidente Federazione Moda Italia della provincia di Vercelli, Mimmo Sabatino: “Ho partecipato in prima persona a corsi di questo genere organizzati da Federmoda a Milano e sono rimasto colpito dai nuovi approcci alla vendita. Sono convinto che l'innovazione delle aziende non sia solo nell'utilizzo delle nuove tecnologie, ma anche nell'attenzione alle nuove e mutate esigenze dei clienti, e l'organizzazione di questo corso ne è la dimostrazione”.

 

IL NEGOZIO DEL FUTURO: A BUSTO ARSIZIO UN GRANDE SUCCESSO

27/03/2017 16.31.55

IL NEGOZIO DEL FUTURO: A BUSTO ARSIZIO UN GRANDE SUCCESSO

La Provincia Varese del 27 marzo 2017, ha pubblicato gli esiti dell'evento organizzato ai Molini Marzoli di Busto Arsizio dal Gruppo Giovani della Confcommercio della provincia di Varese su «Il Negozio del futuro» che ha riscosso un notevole successo di partecipazione e di interesse. Il negozio del futuro? «Deve comunicare su internet e sui social network». Parola di Rudy Bandiera, il "guru" del digital business da 85mila follower. «0 si cambia, o si muore» lo ribadisce anche Massimo Torti, segretario generale di Federazione Moda Italia. Al convegno del Gruppo Giovani Imprenditori di Confcommercio Varese c'erano circa 200 persone, «un grande successo» per gli organizzatori, in primis il presidente Luca Zambrelli e il vicepresidente Daniele Caiafa. Un'occasione per ascoltare testimonianze di professionisti della comunicazione e del marketing, alla presenza delle istituzioni, dal sindaco di Busto Arsizio Emanuele Antonelli a Fabio Lunghi della Camera di Commercio di Varese, degli sponsor e di Royal Time, adv e media partner, e per prospettare «nuove opportunità di crescita per le aziende già esistenti e per le start-up del futuro, per dare vita a realtà di successo e a strategie vincenti di medio-lungo termine». L'intervento più atteso era quello di Rudy Bandiera, che ha ricordato due concetti fondamentali degli acquisti nell'era digitale, quello che viene chiamato «zero moment of truth», ovvero il passaggio che il consumatore fa ormai quasi sempre di «ricerca su internet di informazioni su un prodotto che si vuole acquistare», e la cosiddetta «cooperazione Tripadvisor», visto che «due terzi dell'economia sono influenzati dai consigli personali». Ecco perché «bisogna essere lì. Se non siete Tim Cook di Apple dovete comunicare sui social», l'invito di Bandiera. In una fase di cambiamento che è «come un'onda, o la cavalchi o ti travolge», per un commerciante qualsiasi «l'unica differenza rispetto ad Amazon è la nostra faccia, la nostra credibilità, la fiducia che instilliamo». Complesso? Non necessariamente, perché Leonardo Costa di ePrice, l'unico marketplace italiano, ricorda che «il marketplace, lo spazio intermedio per vendere online, è un punto di partenza ideale per chi vuole affacciarsi all'ecommerce e non sa come fare». Anche perché di fronte a questo «tsunami, per cui o si cambia o si muore», ammonisce Massimo Torti di Federmoda, «mentre si parla di industria 4.0, il retail oggi è 0.2 se ci arriva». Torti fa notare che «c'è una grande potenzialità inespressa» che impone, da un lato, il ricorso a «indicatori» per valutare le proprie azioni («non si può più andare a pancia»), dall'altro alla «complementarietà e multicanalità». Ciò non significa che il web sia da considerarsi la panacea di tutti i mali del commercio, come ha ricordato il segretario generale di Confcommercio Lombardia Giovanna Mavellia. Richiamando la necessità di innovare, ad esempio venendo incontro alle abitudini di consumo dei "millennials", e di professionalizzarsi sempre di più, sfruttando anche strumenti come le reti d'impresa. «Tra la metà di aprile e maggio - l'annuncio di Mavellia - usciranno due bandi per finanziare fino al 40% le attività del turismo, come alberghi, bar e ristoranti, e un bando per le startup. In quest'ottica le Ascom sono un punto di riferimento. Ad esempio hanno avviato un importantissimo progetto, con la app MyShopping, una vetrina virtuale che ha ricevuto un grande plauso a livello nazionale». 

FEDERAZIONE MODA ITALIA E GLOBAL BLUE AL FIANCO DELLE IMPRESE PER LA MIGLIORE SHOPPING EXPERIENCE DEI TURTISTI EXTRA UE

22/03/2017 12.07.10

FEDERAZIONE MODA ITALIA E GLOBAL BLUE AL FIANCO DELLE IMPRESE PER LA MIGLIORE SHOPPING EXPERIENCE DEI TURTISTI EXTRA UE

Federazione Moda Italia e Global Blue, società leader di mercato sul tax free shopping si presentano in partnership e in un video (pubblicato su You Tube https://www.youtube.com/watch?v=8y9tJWXUz7A) per promuovere un servizio di qualità per promuovere la migliore shopping experience dei turisti extra UE.

Il tax free shopping, infatti, rappresenta:

per gli acquirenti stranieri extra UE un'opportunità di recupero dell'Iva sugli acquisti in Italia
per gli operatori commerciali del settore moda una leva propulsiva alle vendite, essendo di fatto percepito come uno sconto immediato sui costi dei prodotti in vendita negli store italiani.

Grazie alla partnership con Federazione Moda Italia, gli operatori Associati potranno accedere ad Academy Global Blue (corsi di formazione specifici) e consulenze gratuite sulla gestione del tax free in negozio e disporre di soluzioni automatizzate per rendere le procedure per il tax free più facili e veloci.

Le imprese associate a Federazione Moda Italia – Confcommercio potranno così usufruire di soluzioni personalizzate e vantaggiose e, esponendo la vetrofania con logo del tax free shopping, presentarsi alla clientela straniera qualificandosi come estensori di un servizio garantito e di qualità.

Global Blue inoltre ha aperto due Vip lounge in Italia, in Via Santo Spirito 5 a Milano e in Piazza di Spagna 29 a Roma per far permetter ai turisti stranieri extra UE che hanno comprato nei negozi italiani di concludere nel modo migliore la loro shopping experience , mettendo a disposizione uno spazio tranquillo e confortevole dove potersi rilassare rinfrescare, accedere ad un collegamento wi-fi, ricaricare le energie, ma anche smartphone e tablet, con personale multilingua a disposizione per semplificare al massimo le operazioni di recupero dell'IVA.