Cromo
< torna alla lista

02/04/2012

PAGAMENTI IN CONTANTE: MODELLI DI AUTOCERTIFICAZIONE IN LINGUA INGLESE, CINESE ED ARABO

A seguito della deroga alle norme sulla limitazione all’uso del contante (introdotta dal D.l. 16/2012, grazie all’accoglimento di un emendamento promosso dalla Confcommercio su sollecitazione di Federazione Moda Italia) gli operatori del settore del commercio al dettaglio possono accettare pagamenti in contanti per importi pari o superiori a 1.000 euro da cittadini stranieri EXTRA U.E.. Federazione Moda Italia, in collaborazione con AICE – Associazione Italiana Commercio Estero, ha realizzato alcuni modelli di autocertificazione (in doppia lingua italiano-inglese e nelle lingue inglese, cinese ed arabo; nei prossimi giorni sarà disponibile anche la traduzione in russo) con cui il cliente attesta di non possedere la cittadinanza italiana né di uno dei Paesi della Ue o dello Spazio Economico Europeo e di non essere residente in Italia. Si ricorda, infine, la necessità di:

- raccogliere, oltre alla “autocertificazione”, la copia del documento di riconoscimento (passaporto) 

- provvedere, entro il primo giorno feriale successivo a quello dell’operazione di vendita, al versamento sul proprio conto corrente del denaro contante incassato 

- consegnare all’Istituto di credito della fotocopia del documento di riconoscimento del cliente e copia della fattura emessa (o della ricevuta o dello scontrino fiscale).

Per il Presidente di Federazione Moda Italia, Renato Borghi: «Abbiamo realizzato questi modelli per garantire alla clientela straniera (dei Paesi Extra U.E. o dello Spazio Economico Europeo) una semplice ed immediata informazione sul nuovo provvedimento legislativo italiano e per favorire contestualmente una più agevole compilazione dell’autocertificazione. Si tratta di un ulteriore strumento che la Federazione mette a disposizione dei Sindacati provinciali per rinnovate operazioni di marketing associativo e di fidelizzazione».