Cromo
< torna alla lista
RENATO BORGHI A RADIO 24 SU EFFETTO COVID SUL NATALE. LANNO ZERO DEI CONSUMI

25/12/2020

RENATO BORGHI A RADIO 24 SU EFFETTO COVID SUL NATALE. L'ANNO ZERO DEI CONSUMI

Il Presidente di Federazione Moda Italia, Renato Borghi, è intervenuto su Radio 24 alla puntata del 24 dicembre 2020 de "Gli Speciali di Radio 24" dedicata a "Effetto Covid sul Natale, l'anno zero dei consumi" (minuto 11'45”) a commento delle stime di Federazione Moda Italia che raccontano di 20.000 punti vendita a rischio chiusura sui 115.000 totali con un fatturato in calo di oltre 20 miliardi di euro dei consumi con la botta di fine anno per le restrizioni del decreto di Natale: "Saranno soprattutto i negozi plurimarca, quelli indipendenti, a soffrire. Vedremo dopo i saldi invernali, ma noi ci aspettiamo tanti chiusure. I fatturati, secondo le nostre stime, subiranno la perdita di circa 20 miliardi di euro di consumi; di questi, 7,5 miliardi di euro sono quelli dello shopping dei turisti stranieri nel settore, che ovviamente sono mancati e mancheranno nel confronto con quelli dello scorso anno. Per il Natale prevediamo una perdita a doppia cifra, tra il 15 e il 20%. In questi giorni ci sono state molte polemiche sul forte afflusso di persone nei centri, ma quello che conta è l'indice di conversione e cioè quante persone, rispetto a quelle che sono in giro, in realtà entrano nei negozi e fanno acquisti. In tutto questo vanno poi considerati due fattori: uno è il reddito disponibile delle famiglie che, tra cassa integrazione, licenziamenti, contratti a termini non rinnovati, ecc… è chiaro che la disponibilità economica delle famiglie sia più bassa. E poi c'è il sentiment, un clima che è negativo con questa paura che comunque influisce. Non possiamo avere previsioni ottimistiche, nonostante la volontà. Le richieste che facciamo per il nostro settore sono contributi a fondo perduto, perchè manca liquidità e c'è stata una riduzione forte dei fatturati con spese obbligate che continuano invece a correre. Bisogna pagare i fornitori, gli affitti e il personale; quindi sostanzialmente servono contributi; la moratoria delle imposte e poi soprattutto va risolta la questione del magazzini: è chiaro che con una stagione così strozzata arriveremo a fine anno con giacenze importanti sulle quali paghiamo le imposte e questo è il paradosso. Sulla merce che abbiamo appena ricevuto e che rimarrà in magazzino, chiediamo la rottamazione dei magazzini. Poi l'ideale sarebbe un bonus per gli acquisti di abbigliamento. So che è stato presentato un emendamento volto a concederlo nel 2021. Non si capisce, infatti, perché ci sia stato il bonus per l'acquisto di monopattini e biciclette e perché non si debba sostenere una parte importante dell'economia nostra, quella della moda. Natale comunque resta sempre un momento importante, Quel momento particolare in cui c'è il desiderio di mandare un segnale alle persone alle quali si vole bene perciò il quale si vuole bene con un regalo, con un pacchetto fatto bene e non di cartone come quello che si riceve via internet".

L'intervento del Presidente Borghi è online sul sito di Radio 24 https://www.radio24.ilsole24ore.com/programmi/gli-speciali/puntata/2020-tempo-dell-grande-paura--171000-ADkDs89?refresh_ce=1 (al minuto 11'45”