Cromo
< torna alla lista
RENATO BORGHI A PORTA A PORTA: LE VENDITE ONLINE VALGONO POCO MENO DEL 9 PER CENTO DEI FATTURATI COMPLESSIVI DELLA MODA

11/01/2019 13.00.14

RENATO BORGHI A PORTA A PORTA: LE VENDITE ONLINE VALGONO POCO MENO DEL 9 PER CENTO DEI FATTURATI COMPLESSIVI DELLA MODA

Nel corso della puntata di Porta a Porta di giovedì 10 gennaio su Rai1 è andato in onda un servizio con le stime sui saldi di FederModa Confcommercio in Italia e a Milano ed un breve estratto dell'intervento del Presidente Renato Borghi, nell'ambito di una più ampia intervista sui negozi di moda, la multicanalità e i digital store. Nel settore della moda italiana - ha riferito il Presidente Borghi - le vendite online valgono il 9% dei fatturati complessivi per circa 3,5 miliardi di euro. Un valore che, sebbene cresca a doppia cifra, è ancora residuale nelle scelte di acquisto degli italiani. È vero che l'e-commerce può avere prezzi più bassi, ma è altrettanto vero che questo è possibile soprattutto perché i colossi del web e le piattaforme di intermediazione della moda hanno fiscalità di vantaggio o addirittura non pagano le pesanti tasse cui invece sono assoggettate le nostre imprese italiane. Per questo abbiamo chiesto come Federazione Moda Italia attraverso Confcommercio l'introduzione di una web tax e riaffermato la necessità di competere sul mercato a parità di regole. Personalmente non riesco a comprendere come l'ecommerce, che non tiene conto dell'emozione che si ha quando si tocca e si prova il prodotto, si tasta e si testa la qualità del tessuto, si vedono gli interni e la fattura, possa sostituirsi al canale di vendita tradizionale. Del resto i consumi online tendono a crescere, soprattutto tra i giovani per cui Federazione Moda Italia ha intrapreso da tempo un progetto di innovazione, sperimentandolo sul campo ed accompagnando le imprese del dettaglio Moda con un percorso di formazione capace di tenerle aggiornate, favorire l'integrazione della tecnologia in store e farle competere al meglio in un contesto sempre più globalizzato. Il Presidente Borghi ha poi affrontato il tema dell'innovazione dei negozi di moda, illustrando il progetto “iNovaRetail” di Federazione Moda Italia in partnership con Disignum. Un progetto che permette agli Operatori commerciali di offrire ai consumatori un'esperienza di acquisto innovativa ma comunque emozionale attraverso schermi touch ed interazioni digitali e multicanali con counter, etichette elettroniche, smartphone e tablet. Operatori che saranno al contempo in grado di conoscere abitudini di acquisto, taglie, stili e gusti, preferenze ed esigenze dei consumatori attraverso un sistema collegato di CRM - Customer Relationship Management e cioè una piattaforma di gestione della relazione con il cliente. Potranno quindi monitorare la customer journey di clienti nuovi e fidelizzati, raccogliendo quelle informazioni indispensabili a capire e migliorare l'esperienza di consumo nel suo complesso e percepire il vantaggio competitivo per definire quelle strategie di vendita che partono necessariamente dalla fondamentale fase della ricerca di prodotto.