Cromo

FEDERAZIONE MODA ITALIA IMPERIA

ROBERTO SBRISCIA FEDERMODA FEDERAZIONE MODA ITALIA IMPERIA

PRESIDENTE: MARCO PASTORE

C/O Confcommercio Imperia

Via Matteotti, 132

18100 Imperia

 

 

NOTIZIE

21 dicembre 2012 - Nel tradizionale periodo dedicato allo shopping natalizio, Confcommercio Imperia e Cameradi Commercio di Imperia hanno dato avvio ad una campagna informativa, attraverso la realizzazione di poster e volantini, volta da un lato a creare consapevolezza nei consumatori sull’acquisto di prodotti contraffatti e dall’altro a dire “Basta!” ai fenomeni criminosi della contraffazione e dell’abusivismo. Per il Presidente di Federazione Moda Italia Imperia, Roberto Sbriscia: «Il messaggio che si è voluto dare è che contraffazione ed abusivismo distruggono l’economia locale, sono illegali, spengono le città creano disoccupazione, possono creare danni alla salute dei tuoi figli ed aiutano lo sfruttamento dei clandestini. Il consiglio, dunque, è di fare acquisti dai commercianti regolari. Un modo giusto e corretto di dire buon Natale!»

20 ottobre 2012 - Il Presidente di Federazione Moda Italia Imperia, Roberto Sbriscia, è intervenuto nuovamente, sul Secolo XIX, sulla erronea notizia dei saldi anticipati in occasione del “ponte” dell’Immacolata: «Ci saranno, magari, delle vendite promozionali ma di certo non i saldi che, invece, avranno inizio in tutta Italia il 5 gennaio. Il mio intervento si è reso necessario dopo la tanta, troppa confusione creatasi dopo l’ipotesi dell’osservatorio del Commercio della Regione Lombardia. Avvicinare, sovrapporre o equiparare saldi e promozioni crea disorientamento alle imprese ma anche ai consumatori. Il nostro intervento chiarisce una volta per tutte che sino al 5 gennaio non si potranno acquistare articoli in saldo della stagione invernale».
 

21 luglio 2012 - A fronte del momento storico che si sta vivendo e che impone alcuni cambiamenti anche nel modo quotidiano di lavorare e tenersi aggiornati, il Presidente di Federazione Moda Italia Imperia, Roberto Sbriscia, ha scritto una lettera agli Associati per comunicare le opportunità di aggiornamento, con notizie e documenti su tutte le problematiche del settore moda, abbigliamento, tessile, intimo, pelletteria, accessori, calzature ed articoli sportivi presenti sui siti www.ascom.imperia.it e www.federazionemodaitalia.it. I Soci della Confcommercio Imperia e di Federazione Moda Italia Imperia potranno accedere direttamente dal proprio PC anche all’area riservata di www.federazionemodaitalia.it dopo aver effettuato la registrazione nell’Area Associati del sito, previa verifica qualifica di Socio effettuata dalla Confcommercio di Imperia.

1 giugno 2012 - Federazione Moda Italia Imperia ha effettuato nel mese di maggio un sondaggio sui consumi effettuati presso gli operatori della piccola distribuzione del settore moda, tessile, abbigliamento e calzature della provincia di Imperia. A commento dei dati rilevati nel sondaggio, il Presidente di Federazione Moda Italia Imperia, Roberto Sbriscia, ha affermato: «La crisi morde al punto tale che gli incassi degli operatori della nostra provincia subiscono una contrazione importante stimata tra il 30 e 40% rispetto allo stesso periodo del 2011» .

29 marzo 2012 - In occasione dell’Assemblea elettiva di Federazione Moda Italia Imperia, Roberto Sbriscia è stato confermato all’unanimità alla guida del Sindacato provinciale di Federazione Moda Italia Imperia. L’Assemblea ha poi eletto i Consiglieri: Antonio Fontanelli (Sanremo), Alfredo Guerino (Sanremo), Lorenzo Marzola (Bordighera), Fabrizio Parola (Vallecrosia), Marco Pastore (Imperia), Marco Prato (Diano Marina) e Mario Viglietti (Taggia). Per il Presidente di Federazione Moda Italia, Roberto Sbriscia: «Sono molto contento della mia conferma perché questo vuol dire che gli associati hanno capito il costante impegno della squadra. Il nuovo Consiglio, composto da molti colleghi di assoluto e provato valore con rappresentatività dell’intero territorio provinciale e dei diversi settori appartenenti al nostro sindacato, affronterà da subito problematiche contingenti come l’influenza degli outlet sulle nostre attività, gli studi di settore e la vicinanza con la Francia. Quanto all’impatto degli outlet, abbiamo già predisposto un documento per l’Osservatorio Regionale per gli studi di settore rivendicando la nostra posizione. Noi sentiamo molto la concorrenza degli Outlet, mentre per i nostri studi di settore sembra che questo fenomeno non esista. Dobbiamo far comprendere le nostre giuste rimostranze».