Cromo

FEDERAZIONE MODA ITALIA TRIESTE

PRESIDENTE: ROBERTO ROSINI

C/O Confcommercio Trieste

Via S. Nicolò 7

34121 Trieste

NOTIZIE

4 dicembre 2012 - Si è tenuto a Trieste, presso la sala Congressi dell’Hotel Continentale, un convegno organizzato da Federazione Moda Italia Friuli Venezia Giulia e Confcommercio Friuli Venezia Giulia sul tema della lotta alla contraffazione, dal titolo “Il prodotto falso danneggia tutte le imprese”. Qualificata la presenza dei relatori delle Forze dell'Ordine, dell'Agenzia delle Dogane, delle Istituzioni nazionali e locali e del Sistema imprenditoriale nazionale, regionale e provinciale i cui interventi sono stati moderati dal Vice Presidente della Commissione Sicurezza e Legalità della Confcommercio, Gianni Gravante. Sono, infatti, intervenuti il Presidente Gruppo Moda FVG Confcommercio e di Federazione Moda Italia Udine, Mario Ulian; il Presidente di Federazione Moda Italia Trieste, Roberto Rosini; il Direttore Generale Lotta alla Contraffazione del Ministero dellop Sviluppo Economico, Loredana Gulino; il Capo Ufficio Intelligence e Area Antifrode Agenzia delle Dogane, Antonio Cantiani; il Comandante regionale della Guardia di Finanza del Friuli Venezia Giulia, Generale di Divisione Walter Manzon; il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Trieste, Generale di Brigata Pier Luigi Mancuso; il Vice Commissario del Governo a Trieste Prefetto Angela Pagliuca; il Questore di Trieste, Giuseppe Padulano con il primo Dirigente Questura di Trieste, Michele Parisi. Il Convegno è stato concluso dal Presidente di Federazione Moda Italia-Confcommercio, Renato Borghi che, in un'intervista al quotidiano Il Piccolo di Trieste, ha riferito: "La contraffazione è un furto per le imprese, un danno per lo Stato e un crimine per la società, anche perchè dietro a questo fenomeno prosperano organizzazioni criminali. Per le imprese che operano nella distribuzione la situazione è già difficile a causa della crisi. Se aggiungiamo i problemi derivanti dalla concorrenza sleale di chi propone merci contraffatte ci rendiamo conto della gravità delle conseguenze". Per il Presidente del Gruppo Moda FVG Confcommercio e di Federazione Moda Italia Udine, Mario Ulian: "Ammonta a 7 miliardi di euro il volume annuo della contraffazione in Italia. Di conseguenza sono circa 100mila i posti di lavoro che sfuggono al controllo e alle regole". Il Presidente di Federazione Moda Italia Trieste, Roberto Rosini, ha aggiunto: "Il porto di Trieste rappresenta uno dei principali canali di ingresso in Italia di prodotti contraffatti. Questo gravissimo fenomeno non comporta solo un danno economico per l'intero sistema produttivo, ma anche alla salute, perchè non sono rispettate le regole nell'utilizzo di tessuti e materiali. Poi c'è un danno d'immagine per la categoria". Infine, per il Vice Presidente della Commissione Sicurezza e Legalità della Confcommercio e di Federazione Moda Italia, Gianni Gravante: "E' necessario insistere nella lotta alla contraffazione, perchè il fenomeno non sta calando, anzi. La contraffazione alimenta un impianto complessivo, dal lavoro nero all'evasione fiscale, al mancato rispetto delle regole sulla tutela del lavoro. La contraffazione non è solo un problema di natura economica ma anche sociale, basti pensare ai bambini costretti a fare finti guanti e palloni in pelle". All'incontro ha partecipato anche il Presidente di Federazione Moda Italia Pordenone, Maurizio Fioretti.